Scegli di alloggiare a Padova in una delle
accoglienti e confortevoli residenze Irpea

News


01/08/2019

Casa Vanzo: Fare casa è fare famiglia

Vita Salesia parla di Casa Vanzo con due pagine di testimonianze sulla vita di alcune studentesse universitarie nella nostra residenza.

 

Come si legge nel numero 2-2019 della rivista trimestrale della congregazione delle Suore di San Francesco di Sales, 


"Ho scelto il Collegio perché desidero, in questi anni, vivere la vita universitaria in modo diverso, desidero fare esperienze diverse, esperienze che rendono migliori gli anni di studio che mi preparano alla vita professionale"


E ancora,

 

"C’è in me la voglia di condividere questo percorso di studi e di vita – un percorso duro ma splendido – perché è una opportunità unica di crescita intellettuale, di cultura, di scambio, di conoscenza ed esperienza"


Se quindi riconosciamo gli anni dell’Università come quelli in cui il giovane studente acquisisce un forte senso critico e una grande capacità di analisi di ciò che la circonda, è bene ricordare che non basta la formazione prettamente accademica, ma che è necessaria anche una crescita a livello umano e cristiano attraverso la ricchezza delle relazione, dell’amicizia e del confronto.

 

Vi lasciamo alla lettura dell'articolo completo a pagina 30 e di due testimonianze a pagina 31 di Vita Salesia di giugno 2019: http://www.salesie.it/images/vitasalesia/salesie_2_2019.pdf

 

 

© 2016 Fondazione Irpea - tutti i diritti riservati
|
irpea@irpea.it
|
mappa del sito
credits
|
privacy policy

Casa Vanzo: Fare casa è fare famiglia

Vita Salesia parla di Casa Vanzo con due pagine di testimonianze sulla vita di alcune studentesse universitarie nella nostra residenza.

 

Come si legge nel numero 2-2019 della rivista trimestrale della congregazione delle Suore di San Francesco di Sales, 


"Ho scelto il Collegio perché desidero, in questi anni, vivere la vita universitaria in modo diverso, desidero fare esperienze diverse, esperienze che rendono migliori gli anni di studio che mi preparano alla vita professionale"


E ancora,

 

"C’è in me la voglia di condividere questo percorso di studi e di vita – un percorso duro ma splendido – perché è una opportunità unica di crescita intellettuale, di cultura, di scambio, di conoscenza ed esperienza"


Se quindi riconosciamo gli anni dell’Università come quelli in cui il giovane studente acquisisce un forte senso critico e una grande capacità di analisi di ciò che la circonda, è bene ricordare che non basta la formazione prettamente accademica, ma che è necessaria anche una crescita a livello umano e cristiano attraverso la ricchezza delle relazione, dell’amicizia e del confronto.

 

Vi lasciamo alla lettura dell'articolo completo a pagina 30 e di due testimonianze a pagina 31 di Vita Salesia di giugno 2019: http://www.salesie.it/images/vitasalesia/salesie_2_2019.pdf

 

 

Posted on 01/08/2019 by